Dopo quanto compaiono i primi sintomi della gravidanza, Sintomi delle prime settimane di gravidanza, tra la settima e l’ottava settimana di gravidanza, Ove non espressamente indicato, Esploreremo di più qui sotto. Ogni donna, ovviamente, è diversa, ma si stima che al momento della famosa montata lattea il tuo seno possa essere cresciuto di una taglia e mezzo rispetto a quello che avevi prima di rimanere incinta. La disidratazione può essere problematica in qualsiasi momento, ma è particolarmente preoccupante durante la gravidanza. Come abbiamo detto, nella quarta settimana di gravidanza è possibile sapere se si aspetta o meno un bambino.Impazienza, ansia e nervosismo vanno tenuti a bada per il benessere dell'embrione e per il tuo. È consigliabile inoltre preferire acque mineralizzate o bevande isotoniche naturali. Se nelle prime settimane, però, questi sanguinamenti continuano, ti conviene parlarne con il tuo ginecologo di riferimento. ... sarà necessario idratare la bocca in modo regolare ed efficace assumendo giornalmente un elevato apporto di liquidi bevendo acqua e bevande dissetanti. E’ importante sapere cosa mangiare in gravidanza e cosa invece assolutamente no. In gravidanza si consiglia di assumere più acqua, bevendo a piccoli sorsi ma anche mangiando alimenti che la contengono come zuppe, succhi di frutta, tisane yogurt o melone. Nel primo trimestre ti misurerai con la gioia di essere incinta e con la paura di avere un bambino e di conseguenza di diventare mamma. In casi limite, infatti, bere troppa acqua può condurre a uno stato di iponatriemia (o iposodiemia). Nausea in gravidanza Probabilmente il primo sintomo che si associa alla gravidanza è la nausea mattutina. Le perdite ematiche in gravidanza sono un argomento che mette un po’ di tensione alle donne in dolce attesa. Si tratta di un fenomeno innocuo di cui non hai motivo di preoccuparti, a meno che non sia accompagnato da prurito e cattivi odori: in questi casi, vai dal tuo ginecologo per escludere la presenza di eventuali infezioni batteriche. Poi vengono esposti i due test di screening, ovvero il Bitest con la translucenza nucale o la ricerca del Dna, spiegando la sensibilità di questi esami, la specificità e i costi. Tutto ciò, ovviamente, si può associare a svenimenti, collasso e debolezza muscolare (a volte, con la presenza di veri e propri crampi). Ecco quando potrebbe succedere... Coronavirus in Italia: i dati e il bollettino di oggi martedì 5 gennaio 2021. Inoltre, in casi estremi, l'iperidratazione può portare addirittura al coma e alla morte. Bere lo sperma per non avere la nausea in gravidanza. È la soluzione dello psicologo Gordon Gallup. Il seno in gravidanza si prepara all’allattamento e quindi, fin dal principio, inizia a modificarsi. Talvolta la stanchezza può essere causata da una carenza di ferro e da una eventuale anemia. Inoltre, numerose ricerche hanno dimostrato che le donne che soffrono di nausea e vomito mettono al mondo figli statisticamente meno affetti da malformazioni e corrono meno rischi di abortire. Anche in questo caso, il ruolo fondamentale lo svolgono gli ormoni. Come mai? Rimedi per la Nausea: cosa fare e cosa non fare, cosa mangiare, che farmaci assumere, come prevenire la Nausea, come curarla La nausea è una manifestazione sintomatica parecchio disagevole e talvolta invalidante. Molte donne, in gravidanza, soffrono di nausea, una condizione che non ha conseguenze per il bambino – anzi, sembra che sia associata a un minor rischio di aborto nelle prime settimane - ma può essere molto fastidiosa.. Oggi invece analizzeremo un tipo particolare di diarrea, quella tipica durante la gravidanza. La sonnolenza e la stanchezza in gravidanza sono una condizione molto frequente. Chi è più predisposto a soffrire di nausee? Cos'è l'iponatriemia? Non potendo prendere medicinali spesso la futura mamma deve aiutarsi con rimedi ‘casalinghi’. Il tuo corpo ha semplicemente bisogno di più liquidi per funzionare correttamente e anche; stai bevendo acqua non solo per te ma anche per il tuo piccolo dentro di te. La sensazione percepita è quella di una sorta di "disconnessione" corpo-mente. Se il parto avviene prima, si parla di nascita pretermine, mentre se si verifica dopo la 42esima di nascita oltre il termine. © 2021 Mondadori Media S.p.A. - riproduzione riservata - P.IVA 08009080964, Bevi poco? I disturbi più frequenti nel primo trimestre di gravidanza sono: 1. I tempi con cui compaiono i primissimi sintomi che indicano l'inizio di una gravidanza sono soggettivi e possono quindi cambiare da donna a donna. Nel secondo trimestre, a partire dalla quindicesima settimana, si attiveranno le cellule che producono il latte. fai piccoli sorsi e per bere non aspettare il senso di sete Come Curare la Nausea. È importante fare attenzione invece se le perdite di sangue sono costanti, rosso vivo e soprattutto abbondanti. La nausea in gravidanza si manifesta tra la settima e l’ottava settimana di gravidanza e si risolve con l’inizio del secondo trimestre. Specialista in ostetricia e ginecologia e titolare di struttura semplice di patologia della gravidanza, In ogni trimestre di gravidanza, può accadere di avere delle perdite leggere e di colore rosato. Vai nella dispensa e prendine un po’, fresco o candito. Ad esempio, un aroma che prima gradivi potrebbe sembrarti improvvisamente disgustoso e lo stesso potrebbe accadere con il gusto di alcuni cibi che eri abituata a mangiare. Questo processo porta la muscolatura uterina a contrarsi, dando vita a quelli che vengono chiamati anche crampi da impianto. Non ti accorgerai di nulla perché sarà completamente riassorbito dal tuo corpo e gli ormoni della gravidanza ne impediranno l’accumulo. Il mal di testa in gravidanza è un’esperienza poco piacevole, talvolta anche particolarmente dolorosa, che può aggiungere stress e preoccupazione alla donna in attesa di un figlio.. Di per sé il mal di testa è veramente un sintomo poco specifico, perché può comparire per un numero molto vario di ragioni. Queste le principali cause, Vitamina B12 bassa: sintomi e cause di una possibile carenza, Giramenti di testa: scopri le possibili cause e i rimedi, Mal di pancia: le cause e i rimedi (anche) naturali, Sudorazioni notturne senza febbre: 9 cause da valutare, I trucchi per bere più acqua durante la giornata e sentirti più idratata. Ciò significa che rimanere adeguatamente […] Tra le conseguenza dell'iperidratazione, una delle più comuni è l'abbassamento della pressione sanguigna. Ti senti sottosopra, i sensi si intorpidiscono, il corpo è in tumulto, per non parlare dell'odore del cibo. Sto bevendo troppa acqua? Il mal di pancia è uno dei disturbi più comuni della gravidanza e può presentarsi fin dai primissimi giorni, quando l'ovulo fecondato raggiunge l'utero e cerca di ricavarsi uno spazio in cui impiantarsi. In questo articolo avevamo parlato delle cause e delle terapia per la diarrea "comune". Spesso, questo sintomo si associa addirittura a deficit di memoria più o meno importanti e a stati confusionali che spaventano. Questo periodo è misurato in settimane e la durata complessiva è compresa tra 38 e 42 settimane (per un totale di 280 giorni, ovvero 10 mesi lunari). Svolge un ruolo fondamentale nel sano sviluppo fetale. Se riesci a sopportare il sapore di quello fresco, mangialo crudo, altrimenti prova quello candito o grattugialo in una tazza di acqua calda per farne un tè. Si tratta di un disturbo elettrolitico in cui la concentrazione di sodio nel sangue è troppo bassa. Ma è comprensibile che tu ti chieda se si tratti di una parte normale della gravidanza o di una causa medica di base. Nel primo trimestre è una condizione fisiologica causata dal cambiamento dei livelli ormonali. Lo stato di iperidratazione e di iponatriemia, può portare anche conseguenze ancor più gravi delle sopracitate. A indagare il fenomeno sono stati numerosi esperti, tra cui un'équipe dell'Università della Virginia. Quando hai la bocca secca, hai meno saliva. Capita a molte mamme di non accorgersi di aver saltato il ciclo proprio a causa di queste leggerissime perdite. Il moto può aiutarvi a tenere lontana la nausea. Ovviamente, sono molto importanti le dosi: non si deve mai esagerare. Con il passare dei giorni, i cambiamenti provocati dalle variazioni ormonali di cui ti ho parlato tendono generalmente a diventare più evidenti, portando alla comparsa di altri sintomi tipici delle prime settimane di una gravidanza, tra cui: Vediamo adesso in modo più dettagliato perché compaiono questi segnali. Quando la nausea si trasforma in una condizione patologica ed è associata a vomito, con episodi quotidiani e la conseguente incapacità di trattenere cibo e liquidi, si parla di iperemesi gravidica. Si ricorda sempre, e a ragione, quanto sia importante bere acqua a sufficienza. “È la visita più lunga, perché è di inquadramento anamnestico che riguarda la famiglia della paziente, la paziente e, per malattie cromosomiche e genetiche, entrambi i coniugi. “Sicuramente si parla di dieta. Questo tipo di condizione non è così rara e, se trascurata o ignorata, può evolversi in qualcosa di ben più grave arrivando a coinvolgere persino le cellule cerebrali. ; Impacco freddo: una garza o un fazzoletto bagnato con acqua fredda e applicato sulla fronte per qualche minuto può aiutare a placare gli improvvisi attacchi di nausea. Se però soffri di mestruazioni irregolari, si consiglia di attendere almeno 4 o 5 giorni dall’eventuale ritardo. È estremamente soggettiva. Consiglio un regime alimentare impostato sui principi della Dieta Mediterranea, quindi ricco di frutta e verdura e possibilmente chiedo alle donne di preferire i carboidrati integrali. Sintomi da tenere d'occhio ... che segnala un eccessivo consumo di acqua, è la sensazione marcata di nausea, ... Gravidanza Nausea in gravidanza… Idratarsi a sufficienza, bevendo molta acqua, semplice o aromatizzata, aiuta in generale il benessere psico-fisico e aiuta anche la gestante in preda ai sintomi della nausea. L’acqua è essenziale per la vita. Tuttavia, può accadere anche il contrario: non ti sorprendere quindi se in questo periodo comincerai a preferire alimenti che non ti erano mai piaciuti in modo particolare. L'intossicazione da acqua, secondo gli studi, sopraggiunge quando si assumono grandi quantità di acqua (oltre 10 litri) in poche ore; in casi estremi è possibile che sopraggiunga persino la morte. Se anamnesi è negativa o muta e quindi la coppia si può definire a basso rischio, vengono richiesti esami infettivologici (Toxoplasmosi, Hiv, Rubeotest, ecc), l’emocromo, emogruppo, le urine complete, per la funzionalità renale e il test di Coombs. Certo, i costi sono molto differenti. Acqua e limone in allattamento Nausea in gravidanza: rimedi naturali La donna in gravidanza spesso accusa disturbi dovuti al corpo che cambia, fastidi che possono essere più leggeri o più forti. L’assenza delle mestruazioni è naturalmente l'indizio principale che ti può far capire che sei in dolce attesa. La diarrea non è certo una condizione rara per il nostro organismo. Tuttavia, questi dolori non rappresentano un sintomo sufficiente a indicare l'inizio della gravidanza, visto che potresti benissimo confonderli per i classici dolori premestruali. Perciò, per evitare qualsiasi rischio, è consigliabile non superare 1-1,5 litri di acqua in un'ora e più in generale di assumere poca acqua per volta, distribuita durante l'arco della giornata. Devi sapere che questi segnali si manifestano a causa dell'aumento nella produzione di ormoni come il progesterone e gli estrogeni: queste variazioni cominciano subito dopo il concepimento e innescano quei cambiamenti fisici ed emotivi che la donna può avvertire. Anche la stitichezza in gravidanza è responsabilità degli ormoni, in particolare dell’aumento del progesterone. Ciò significa che rimanere adeguatamente […] Bere sempre e bere tanto. tutti i diritti di sfruttamento ed utilizzazione economica del materiale fotografico presente sul sito, Dolore al basso ventre, scambiato magari per i classici dolori premestruali, Pollachiuria (stimolo più frequente a urinare), Perdite ematiche (spotting da impianto) o chiare. Con il termine gravidanza si definisce il periodo compreso tra il concepimento e la nascita, o purtroppo l’aborto, che interrompe la gestazione. Anche se, è doveroso ricordarlo, questi ultimi casi-limite si sono verificati quasi sempre tra gli sportivi professionisti (categoria maggiormente a rischio di iponatriemia). L'indicazione è di bere spesso, "spalmando" la quantità di acqua lungo tutta la giornata. Niente è peggio della nausea. A questo tipo di sintomatologia, già allarmante, si uniscono spesso riflessi rallentati, tachicardia marcata e perdita del senso dell'orientamento. La necessità di urinare di frequente è un sintomo della gravidanza, che spesso si manifesta già fra la seconda e la terza settimana dal concepimento. Ti alzi al mattino con la nausea?Sappi che sei in buona compagnia: solo una donna incinta su quattro non sperimenta questo fastidio (le stime parlano di 50-90% di donne incinte colpite da questo disturbo). Sono un evento fisiologico che può manifestarsi in ogni trimestre. Acqua e limone in gravidanza. Puoi infettarti anche dopo il vaccino anti-Covid? Se hai molta nausea e salivazione abbondante, se vedi che perdi peso anzichè prenderne è bene che tu vada dal ginecologo, altrimenti ti sconsiglio anche i farmaci antiemetici, ovvero anti-nausea, anche se sono consentiti in gravidanza, perchè son pur sempre farmaci. Nausea e vomito. Principalmente si concentra nelle prima ore della giornata, ma ci sono donne che ce l’hanno più forte la sera. In ogni caso, ci sono alcuni semplici accorgimenti grazie ai quali potrai alleviare questi disturbi: Abbiamo parlato di sintomi della gravidanza ma anche della prima visita con il ginecologo con il dottor Ettore Carlo Alemani, specialista in ostetricia e ginecologia e titolare di struttura semplice di patologia della gravidanza. Come ti ho spiegato fin dall'inizio, i sintomi della gravidanza non si presentano allo stesso modo in tutte le donne, dunque i fastidi che proverai potranno essere più o meno intensi. Da che cosa dipende? E potrebbero comparire i tubercoli di Montgomery, dei rigonfiamenti evidenti sull’areola che producono un olio idratante che aiuta a proteggerti dal dolore e dalle infezioni quando inizi ad allattare al seno. Viene detta “nausea mattutina” ma può comparire in ogni momento della giornata ed è generalmente più intensa a stomaco vuoto (da qui il nome).La nausea è uno dei più comuni sintomi di gravidanza e interessa, secondo le stime, oltre il 70% delle donne che aspettano un bambino.. Il disturbo inizia a manifestarsi solitamente intorno alla 6^ settimana di gravidanza. Ecco cosa succede al tuo corpo, Sonnolenza diurna continua o improvvisa: le possibili cause, Pressione bassa? Ad esempio anche bevendo bibite gassate come limonata, acqua tonica o … Quello che potrai invece notare sono capezzoli e areole decisamente più grandi e scuri. Avrai certamente sentito già parlare di fastidi comuni come nausea o stanchezza, ma vediamo quali sono tutti i cambiamenti a cui fare attenzione, dopo quanto tempo possono comparire e da cosa sono causati. Non c'è donna incinta che non abbia questo sintomo, soprattutto nel primo trimestre.Ma combattere la nausea attraverso lo sperma è davvero un'idea bizzarra!Eppure lo psicologo statunitense, Gordon Gallup, lo ha proposto alle future mamme. Acqua in gravidanza: quanta e quale bere. Questo ormone controlla le contrazioni uterine, al tempo stesso però rallenta la peristalsi intestinale, ossia i movimenti che portano le feci all’ano. In alcuni casi alla nausea si accompagnano episodi di vomito. Le persone guarite dal Covid-19 sarebbero immuni per 8 mesi: la conferma arriva da... Come funziona, cosa contiene e quali sono le reazioni avverse? ... Anche mantenere una buona idratazione bevendo molta acqua è fondamentale per non peggiorare il disturbo. Non si può sapere se soffrirai o meno di nausea durante la gravidanza e non si può neanche prevenire il disturbo, sicuramente il rischio è maggiore se hai già sofferto di nausea alla prima gravidanza, se soffri di cinetosi e se c’è una storia familiare (la mamma o la nonna hanno avuto questo disturbo). Per esempio, un accumulo eccessivo di liquidi nel plasma potrebbe condurre a crisi epilettiche (anche in chi non soffre di epilessia) e a perdite complete di conoscenza. Tra i molti benefici di bere acqua in abbondanza alcuni interessano direttamente la mamma mentre altri influiscono sul benessere fetale. Nella maggior parte dei … E poi ci sono le ansie per la salute di questo bimbo e per il decorso della gravidanza. Fonte/i: Ah ok, allora ricordavo bene! Nausea in gravidanza: quando inizia. (Modificato da Alessandro Bai il 27-8-2020), Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da. A questo quadro può associarsi anche l'ascite, ovvero l'accumulo di liquidi nella cavità addominale, e la sensazione di bocca secca e arsura (nonostante si sia bevuto molto). Gravidanza e maternità ... perché le restano sullo stomaco, per cui si limita ad un frutto al mattino e (raramente ) un frutto al pomeriggio, bevendo qualche bicchiere di acqua (frizzante) durante i pasti. Da anni questa spezia è usata come aiuto per combattere la nausea. Le donne in gravidanza, poi, possono alleviare il senso di nausea: consumando cibi salati e secchi , come fette biscottate e cracker, da non associare però a liquidi bevendo acqua gassata Fate un po’ di attività motoria tutti i giorni e vi sentirete meglio. È più frequente nelle donne obese, in quelle che soffrono di stress o nelle gravidanze gemellari. La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti, prima di tutto fisici ma anche emotivi, come diventa evidente fin dai primi sintomi che indicano l'inizio della gestazione. L’acqua è essenziale per la vita. Ecco cosa succede al corpo quando l'acqua diventa troppa. Le prime che potresti notare sono le perdite da impianto, una sorta di spotting (di colore rosato) che dimostra l’annidamento della gestazione. E in effetti circa l'80 per cento delle donne incinte deve affrontare una sgradevole sensazione durante le prime 12 settimane di gravidanza , e in circa la metà dei casi è associata anche a vomito. Contrariamente a quelle appena descritte, le perdite vaginali più chiare, di un colore simile al bianco latte, sono causate dalla maggiore produzione di estrogeni di cui ti ho parlato, che provoca a propria volta un aumento delle secrezioni della vagina stimolando le ghiandole della mucosa. “Il medico ha lo scopo di proporre, è la coppia che deve decidere. Anche dopo e durante l'attività fisica, la reidratazione deve avvenire con gradualità, evitando di bere molta acqua in un periodo concentrato di tempo. Bere poca acqua può portare allo stato di disidratazione, che è un rischio a volte molto subdolo e, soprattutto nel caso di bambini e anziani, può diventare pericoloso. Oltre a questo, tra i sintomi più comuni dei primi giorni di gravidanza potresti notare: Come ti ho detto, in molte donne questi segnali potrebbero presentarsi più in là, ma non ti stupire se ti capita di avvertirli già nella prima settimana di gravidanza. Ma anche la condizione diametralmente opposta, detta iperidratazione, porta con sé numerosi rischi per la salute. Devi farlo per te e soprattutto per il tuo bambino. Non solo hai bisogno di più acqua del solito quando sei incinta, ma anche il tuo bambino ha bisogno di acqua. Il vaccino anti-Covid è sicuro, ci sarà per tutti e non modifica il codice genetico... Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica. Le modifiche ormonali che avvengono fin dalle prime fasi della gravidanza possono provocare anche dei cambiamenti nel tuo modo di percepire odori e sapori. In questo caso, è fondamentale reidratare la gestante per via endovenosa. La prognosi è quasi sempre favorevole. Ricordiamo che la condizione di iponatriemia si verifica quando nel plasma è presente una concentrazione di sodio inferiore a 135 mmol/L. Acqua di cottura del riso: bevuto a piccoli sorsi, l’acqua di cottura del riso non salata e ancora tiepida può essere una vero toccasana per attenuare la sensazione di malessere e sedare la nausea. Le cause non sono chiare, ma pare essere il risultato delle modifiche ormonali. In alcuni casi può trattarsi di un’anomalia minore dell’apparato genitale, come polipi del canale cervicale, rottura di una piccola varice vaginale, o di qualche vaso nel contesto del tessuto uterino modificatosi per la gravidanza. Devi fare abituare il tuo corpo, la nausea sarà dovuta al fatto che diluisci troppo i succhi gastrici, poichè il tuo stomaco non è abituato a ricevere tanta acqua! L’Aifa stila... Salvano la vita di un 30enne con procedure mai viste prima: i chirurghi del Policlinico... La nuova terapia per il tumore al seno? La disidratazione può essere problematica in qualsiasi momento, ma è particolarmente preoccupante durante la gravidanza. Svolge un ruolo fondamentale nel sano sviluppo fetale. E poi si stabilisce il calendario delle visite: un appuntamento di controllo al mese, che negli studi privati è sempre associato anche a un controllo ecografico, anche se le ecografie principali, secondo le autorità sanitarie, sono tre: alla 12esima settima, intorno alla 20esima settimana e poi l'ultima a 30/32 settimane. Si parla di nausea mattutina, ma in realtà la comparsa di questo disturbo è variabile. Ricordiamo, infine, che l'iperidratazione si verifica spesso anche ingerendo bevande isotoniche (dedicate proprio agli sportivi o consumate in abbondanza quando fa molto caldo). Aiutati con una dieta ricca di fibre e bevendo molta acqua. Quali sono le conseguenze della bocca secca? Se sei tra queste, ecco una serie di consigli per provare a combatterla. Un Bitest con la visita medica costa circa 200 euro, mentre il test del Dna più del doppio”. Uno dei primi campanelli d'allarme, che segnala un eccessivo consumo di acqua, è la sensazione marcata di nausea, accompagnata o meno da vomito. “Bisogna contattare il ginecologo intorno alla settima settimana di gravidanza, dopo essere sicuri di un test di gravidanza positivo”. Vediamo allora quando compaiono i segnali e come riconoscerli. Quando si esagera con il consumo di acqua, non è raro che insorga un insolito mal di testa, persistente e anche marcato. Potresti quindi notare un aumento di volume, tensione mammaria ma anche una sensazione di calore. Tutte le altre devono farci i conti: chi più chi meno, perché l'intensità non è uguale per tutte. State lontane dagli odori che vi infastidiscono e che potrebbero procurarvi degli attacchi di nausea. Se però diventano costanti, rosse e abbondanti, parlane col ginecologo. Inoltre, vista la grande quantità di liquidi che si possono perdere, in caso di diarrea in gravidanza è fondamentale mantenersi ben idratati bevendo molta acqua o, eventualmente, succhi di frutta. Parliamo infatti di un periodo di grandi cambiamenti, sia fisici che emotivi, durante il quale la donna accoglie dentro di sé una vita che si sviluppa fino alla nascita del bambino. In questo caso potrebbe essere in corso una minaccia di aborto o una gravidanza extrauterina. A risentirne sono soprattutto le donne che soffrivano anche prima della gestazione di stipsi. Infatti, alla riduzione della concentrazione di sodio nel sangue corrisponde un abbassamento notevole e improvviso dei valori pressori. Non solo hai bisogno di più acqua del solito quando sei incinta, ma anche il tuo bambino ha bisogno di acqua. Per esempio, la sensibilità dei Bitest è del 90/92 percento e per i falsi positivi o negativi è del 5%, mentre il test del Dna per la sindrome di Down ha una sensibilità del 99 percento, mentre per altre due cromosomopatie è come il Bitest”. Le sostanze nutritive indispensabili per mamma e feto Durante una gravidanza, mese dopo mese, il corpo della donna “cede” sostanze nutritive indispensabili al feto per “costruirsi”.Si tratta di vitamine, tra cui le vitamine del gruppo B e i folati, di minerali tra cui calcio e ferro, di acidi grassi e di zuccheri. I responsabili sono il progesterone, i cui livelli non si abbassano mai, e la gonadotropina corionica umana, ossia la Beta HCG, prodotta dal trofoblasto. Inoltre, nei periodi ad alta incidenza influenzale, si consiglia la vaccinazione anche nel primo trimestre, che può essere effettuata direttamente dal medico di base”. gravidanza e conseguente nausea mattutina. I test di gravidanza sono molto sensibili e precisi e si possono fare quasi subito. Tenetevi idratate, bevendo acqua naturale a temperatura ambiente, che va bevuta a piccoli sorsi. Tuttavia, quando la diarrea riguarda un periodo di gravidanza, spesso la futura madre incappa in preoccupazioni… Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Clinical Journal of Sport Medicine: a soffrire di iponatriemia sono soprattutto gli sportivi, ovvero coloro che rischiano di eccedere con il consumo d'acqua. Il consiglio degli esperti resta sempre lo stesso, ovvero di seguire le linee guida in merito all'idratazione: si possono bere anche due litri di acqua al giorno, ma non tutti insieme.